Cos’è la prostata?

La prostata è una ghiandola che si trova nel tratto urinario inferiore, al di sotto della vescica,  disposta a circondare l’uretra. Solo gli uomini hanno la prostata e la sua funzione è di produrre il fluido che trasporta gli spermatozoi. Inoltre, la prostata contiene la muscolatura che aiuta a espellere il liquido seminale durante l’eiaculazione.

Una prostata normale ha la dimensione di una grande noce e un volume di 15-25 ml.

Ipertrofia prostatica benigna

Le malattie della prostata sono più frequenti in età avanzata, specialmente dopo i 50 anni. I sintomi possono essere causati da un ingrossamento della prostata, una condizione nota come ipertrofia prostatica benigna (IPB) (Fig. 1b).

L’ingrossamento prostatico benigno è una condizione comune, legata ai cambiamenti ormonali che avvengono all’aumentare dell’età. L’IPB è una malattia della prostata che può essere molto preoccupante, ma nulla ha a che fare con il cancro della prostata e non si trasforma in tumore anche se trascurata.

Tuttavia, sia l’ingrossamento della prostata che il cancro prostatico possono svilupparsi con l’età e coesistere. Si consiglia di consultare il vostro urologo per confrontarsi sulle proprie preoccupazioni.

ipertrofia prostatica benigna

Sintomi associati all’ipertrofia prostatica benigna

L’ingrossamento prostatico benigno può influenzare il modo in cui si urina. Questo accade perché la prostata ingrossata comprime l’uretra all’uscita della vescica (fig. 1a e b).

A volte i sintomi sono lievi. Ad esempio si può aver bisogno di urinare più spesso o trovare maggiori difficoltà a svuotare completamente la vescica. Questi sintomi lievi sono una parte normale del processo di invecchiamento – proprio come la diminuzione della mobilità, la memoria o la flessibilità. E’ possibile che il medico non consigli nessun trattamento per sintomi lievi.

A volte i sintomi sono molto fastidiosi e possono avere un effetto negativo sulla qualità della vita. In questo caso si può beneficiare di un trattamento.

I sintomi, che sono chiamati sintomi del tratto urinario inferiore (LUTS) possono essere causati dall’IPB, ma altre volte possono essere dovuti a condizioni diverse che influiscono sul sistema urinario.

Tipi di sintomi

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

Negli uomini con IPB, i sintomi possono influenzare la minzione in diversi modi:

  • Il modo in cui si distende la vescica (riempimento)
  • Il modo in cui si urina (minzione)
  • Come ti senti dopo aver urinato (post-minzionale)

Sintomi di riempimento

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

includono:

  • La necessità di urinare più spesso del solito
  • La necessità di svegliarsi di notte per urinare
  • L’improvviso bisogno di urinare e problemi a posticipare la minzione
  • Qualsiasi perdita involontaria di urina

Sintomi di vuotamento

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

includono:

  • Un debole flusso di urina
  • Flusso discontinuo
  • Bruciore durante la minzione
  • Attesa prima che il flusso urinario parta
  • Allungamento del tempo di minzione
  • In rari casi ritenzione urinaria acuta o cronica

Sintomi post-minzionali

IPERTROFIA PROSTATICA BENIGNA

includono:

  • La sensazione che la vescica non sia completamente vuota
  • perdita involontaria di urina o gocciolamento nella biancheria intima poco dopo aver lasciato la toilette

Diagnosi

I sintomi elencati nella sezione precedente possono sottendere molte malattie e non solo l’IPB, per cui potrebbe essere necessario sottoporsi a diversi esami prima che il medico possa fare una diagnosi.

In primo luogo il medico prenderà atto della vostra storia medica e farà un esame fisico; poi si possono fare test delle urine e del sangue, ecografia della vescica e della prostata, ed eseguire altri test, se necessario.

Anamnesi

Il medico farà una raccolta dettagliata della storia medica e dei sintomi. È possibile aiutare il medico preparando per la consultazione:

  • una lista di precedenti interventi chirurgici
  • un elenco dei farmaci che sta assumendo e delle malattie di cui soffre
  • Una descrizione dello stile di vita (esercizio fisico, fumo, alcol e dieta)
  • Descrizione dei sintomi attuali e da quanto tempo sono presenti i sintomi

Il medico può anche chiedere di compilare un questionario per capire i sintomi e valutare quanto influenzano la qualità della vita.

Esame obiettivo

Il medico farà un esame fisico generale ed un esame rettale con il dito per sentire le dimensioni, la forma e la consistenza della prostata.

ipb diagnosi

Diagnosi

Gli esami principali includono:

  • esame urine (ricerca di infezione vie urinarie o tracce di sangue)
  • esami del sangue (valutazione indici di funzione renale e PSA)
  • diario minzionale
  • uroflussimetria (valutazione presenza di ostruzioni urinarie)
  • ecografia apparato urinario
  • valutazione urodinamica (raccolta di informazioni sul ciclo minzionale e sul funzionamento della muscolatura vescicale)

Trattamenti farmacologici per i LUTS in pazienti con ipertrofia prostatica benigna

Ci sono diversi gruppi di farmaci per trattare i sintomi causati da IPB:

  • fitoterapici
  • Alfa-bloccanti
  • Inibitori della 5 alfa-reduttasi (5ARI)
  • Antagonisti dei recettori muscarinici (MRA)
  • Inibitori della fosfodiesterasi 5 (PDE5I)
  • Farmacoterapia di combinazione

 

I fattori che influenzano la decisione terapeutica da parte del medico includono:

  • I sintomi
  • La dimensione della prostata
  • La storia medica
  • Le preferenze e i valori personali

Trattamenti chirurgici per i LUTS in pazienti con ipertrofia prostatica benigna

Vi è stata diagnosticata un’ipertrofia prostatica benigna e il vostro urologo vi ha consigliato un intervento chirurgico?

Insieme si può decidere quale approccio è meglio per voi.

I fattori che influenzano questa decisione includono:

  • I sintomi e la qualità della vita
  • La dimensione della prostata
  • La storia medica
  • Il tipo di trattamento disponibile presso l’ospedale e la competenza del medico
  • Le preferenze personali e valori: non esiste un unico trattamento che è l’ideale per tutti i pazienti

Durante il trattamento chirurgico il medico rimuove la parte ingrossata della prostata (noto anche come adenoma). Ci sono diversi tipi di procedure chirurgiche, ma tutte mirano ad alleviare i sintomi e migliorare il flusso di urina.

Le procedure principali sono:

  • resezione transuretrale della prostata (TURP)
  • incisione transuretrale della prostata (TUIP)
  • adenomectomia a cielo aperto
  • trattamento laser
  • stent prostatico
  • ablazione transuretrale (TUNA)
  • terapia a microonde transuretrale (TUMT)

TURP

La TURP è l’intervento chirurgico standard per l’IPB; lo scopo è rimuovere la parte della prostata che provoca i sintomi. La procedura viene eseguita attraverso l’uretra senza fare un’incisione nella parte inferiore dell’addome. Questo tipo di chirurgia è noto come trattamento minimamente invasivo.

La TURP è l’opzione chirurgica preferita per gli uomini con sintomi da moderati a gravi causati da IPB. E ‘più adatto per gli uomini con prostata tra 30-80 cc.

turp ipb

Vantaggi

TURP
  • La procedura è sicura e ampiamente utilizzata
  • Ottimale e duraturo il miglioramento dei sintomi
  • degenza breve

Svantaggi

TURP
  • Rischio di sanguinamento
  • Rischio di eiaculazione retrograda
  • Rischio di stenosi uretrale
  • Rischio di ritenzione urinaria
  • Basso rischio di infezione del tratto urinario ed urgenza minzionale
  • Minimo rischio di incontinenza urinaria

TUIP

La TUIP è efficace negli uomini con prostate di dimensioni inferiori a 35 ml che non soffrono di ostruzione grave. Questa procedura è raramente usata per il trattamento dell’IPB perché ha gli stessi risultati del trattamento farmacologico. E’ consigliata se non è tollerato il trattamento farmacologico.

ADENOMECTOMIA A CIELO APERTO

E’ un tipo di operazione che viene effettuata facendo un’incisione nella parte inferiore dell’addome ed ha risultati sovrapponibili alla TURP per cui l’adenomectomia ad oggi viene eseguita solo in situazioni selezionate.

L’adenomectomia è consigliata se la prostata è più grande di 80 cc o se vi è presenza di calcoli o diverticoli vescicali.

adenoamectomia a cielo aperto

Vantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • Ottimale e duraturo miglioramento dei sintomi

Svantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • Presenza di cicatrice
  • Degenza maggiore
  • Cateterizzazione prolungata
  • Rischio di sanguinamento significativo
  • Rischio di eiaculazione retrograda
  • Rischio di ritenzione urinaria, infezioni delle vie urinarie, urgenza minzionale
  • Rischio di stenosi del collo vescicale
  • Minimo rischio di incontinenza urinaria

LASER

La vaporizzazione laser è un’opzione di trattamento comune per l’IPB. Il laser utilizza la luce intensa per vaporizzare il tessuto prostatico. Allo stesso tempo, il calore dal laser viene utilizzato per chiudere i vasi sanguigni, pertanto solo una piccola quantità di sangue viene persa durante questo tipo di intervento chirurgico.

La vaporizzazione laser può essere fatta con differenti sistemi laser. La scelta del laser dipende dall’esperienza del medico e dalla disponibilità dell’ospedale.

La vaporizzazione può essere un’opzione se la prostata è più piccola di 80 cc. e data la minima perdita di sangue è particolarmente raccomandata negli uomini che assumono farmaci che fluidificano il sangue per altre condizioni patologiche.

laser per ipb

Vantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • miglioramento immediato del flusso urinario
  • degenza breve
  • cateterizzazione ridotta
  • basso rischio di complicanze
  • possibilità di non sospendere i farmaci che fluidificano il sangue

Svantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • minor efficacia per prostate voluminose
  • minzione dolorosa per qualche tempo dopo l’intervento chirurgico
  • potrebbe essere necessario un altro intervento chirurgico dopo diversi anni perché la prostata continua a crescere
  • impossibilità di analizzare il tessuto prostatico dopo l’intervento
  • rischio di eiaculazione retrograda
  • rischio di ritenzione urinaria, infezioni delle vie urinarie e urgenza minzionale
  • Minimo rischio di incontinenza urinaria

ENUCLEAZIONE LASER DELLA PROSTATA

L’enucleazione laser è un’opzione di trattamento comune per l’IPB. Il laser utilizza la luce intensa per vaporizzare il tessuto prostatico. Allo stesso tempo, il calore dal laser viene utilizzato per chiudere i vasi sanguigni, pertanto solo una piccola quantità di sangue viene persa durante questo tipo di intervento chirurgico.

L’enucleazione laser può essere fatta con differenti sistemi laser. La scelta del laser dipende dall’esperienza del medico e dalla disponibilità dell’ospedale.

Se la prostata è più di 80 cc, l’enucleazione laser può essere l’opzione migliore per voi, perché rimuove l’intero adenoma. Questo tipo di chirurgia è anche una buona opzione per gli uomini con prostate piccole ed è adatta per gli uomini che assumono farmaci per fluidificare il sangue.

E ‘importante discutere la vostra situazione individuale con l’urologo di riferimento.

enucleazione prostata

Vantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • miglioramento immediato del flusso urinario
  • degenza breve
  • minor periodo di cateterizzazione
  • Basso rischio di complicanze
  • Efficace per tutte le prostate, soprattutto per quelle di grandi dimensioni
  • Possibilità di analizzare il tessuto prostatico dopo l’intervento

Svantaggi

Adenomectomia a cielo aperto
  • La chirurgia può richiedere più tempo per le prostate piccole
  • minzione dolorosa per qualche tempo dopo l’intervento chirurgico
  • Rischio di eiaculazione retrograda
  • Rischio di ritenzione urinaria, infezioni delle vie urinarie ed urgenza minzionale
  • Minimo rischio di incontinenza urinaria

STENTS PROSTATICI

Gli stent prostatici sono utilizzati per mantenere l’uretra aperta al fine di migliorare il flusso di urina. Gli stent sono principalmente consigliati per gli uomini che non sono candidabili ad intervento chirurgico, ma che sono ancora in grado di svuotare la vescica per conto proprio. Sono utilizzati al posto di un catetere a permanenza.

Ad oggi gli stent non sono raccomandati come opzione di trattamento permanente. Si dovrebbe considerare stent solo se non è possibile tollerare l’anestesia necessaria per un intervento chirurgico.

stent prostatici

TUNA – TUMT

L’ablazione transuretrale della prostata e la terapia a microonde transuretrale (TUMT) della prostata sono minimamente invasive. Il trattamento utilizza il calore (TUNA) o energia a microonde (TUMT) per indurire le parti trattate del tessuto prostatico. Lo scopo di tali trattamenti è di ridurre il volume della prostata per migliorare i sintomi

stent tuna tumt